home » archivio notizie » ultime notizie

ROTATORIE: MODALITA’ D’USO

22 giugno 2007. ROTATORIE: MODALITA’ D’USO

Come si può circolare in tutta sicurezza nelle rotatorie? Questa vuole essere una piccola guida, una sorta di libretto di istruzioni sul comportamento di guida corretto nelle rotatorie.


ROTATORIE: MODALITA’ D’USO

Come si può circolare in tutta sicurezza nelle rotatorie? Questa vuole essere una piccola guida, una sorta di libretto di istruzioni sul comportamento di guida corretto nelle rotatorie.

Innanzitutto cos’è una rotatoria?
E’ una intersezione nella quale i flussi di veicoli non si incrociano e la circolazione avviene in senso antiorario. Una specie dì piazza sulla quale convergono due o più strade e con al centro elementi ornamentali. Le rotatorie migliorano la sicurezza della circolazione.

Cosa dice il codice della strada?
Il codice della strada vigente non contiene disposizioni specifiche sulle rotatorie, dovendosi quindi fare riferimento ai principi generali delle norme di comportamento e del regolamento di attuazione. Infatti non prevede un principio generale in base al quale ha la precedenza chi si trova già nella rotatoria.

In Italia di norma, è stato adottato il sistema cosiddetto alla “francese”, dove però gli accessi all’interno dell’anello sono regolamentati da segnaletica di “dare precedenza”, sicché l’accesso alla stessa è regolamentato dalla segnaletica e chi si trova già all’interno dell’anello gode della precedenza su chi vi si deve immettere.
Infatti per esigenze di fluidità è più efficace che il traffico “rotante” abbia la priorità su quello “entrante”. Fermo restando che nell’impegnare e nel percorrere la rotatoria deve essere adottata la particolare prudenza e la velocità va adeguatamente ridotta (art. 140, 141, e 145 comma i del C.d.s.), nella fase di immissione invece va rispettata la segnaletica posta all’intersezione con l’anello della rotatoria (di norma l’obbligo di cedere la precedenza).

Cosa fare?
Per una circolazione sicura e scorrevole nelle “rotonde”, si devono osservare le regole seguenti:
1)ridurre la velocità e accertarsi che da sinistra non provenga alcun veicolo. Ha la precedenza il veicolo che si trova già nella rotatoria;
2)quando la via è libera, immettersi nella rotonda possibilmente senza fermarsi;
3)l’inserimento non deve essere segnalato perché non ha luogo un cambiamento di direzione;
4)l’uscita dalla rotonda deve essere sempre segnalato poiché ha luogo un cambiamento di direzione;
5)quando si entra e si esce dalla rotonda, bisogna fare attenzione ai pedoni e accordare loro la precedenza sulle strisce pedonali eventualmente esistenti;
6)prestare particolare attenzione ai veicoli a due ruote che si trovano sulla rotatoria e che devono circolare tenendosi il più possibile verso il margine destro della carreggiata;
7)eventuali cambiamenti di corsia devono essere segnalati.
8)chi si immette nella rotatoria ha l’obbligo di seguire l’orientamento della stessa, indicato dalla segnaletica verticale.

Come vengono sanzionate le infrazioni?
L’inosservanza degli obblighi di precedenza è sanzionata dall’art. 145 Cds, mente l’inosservanza della segnaletica verticale è sanzionata dall’art. 7 del Cds nei centri abitati e dall’art. 6 Cds fuori dei centri abitati. Se la rotatoria è a due corsie, il movimento dall’una all’altra corsia deve essere segnalato con l’indicatori di direzione (le frecce), che devono continuare per tutta la durata della manovra.
Allo stesso modo va segnalata l’intenzione di lasciare la rotatoria per continuare la circolazione in uno dei bracci che compongono l’intersezione stradale. Le sanzioni sono previste dall’art.l54 del Cds.
FONTE : A cura della polizia municipalizzata di Cascina

Notizia pubblicata il 22/06/2007


HOMEPAGE

Archivio Notizie