home » archivio notizie » ultime notizie

La Finanziaria 2008 ha introdotto alcune novità nel mondo della economia immobiliare :

07/01/2008. La Finanziaria 2008 è caratterizzata da 3 articoli e 1.193 commi . La presente circolare ha lo scopo di illustrare le principali novita’ che interessano l'economia immobiliare :



La Finanziaria 2008 ha introdotto alcune novità nel mondo della economia immobiliare :

La Finanziaria 2008 è caratterizzata da 3 articoli e 1.193 commi . La presente circolare ha lo scopo di illustrare le principali novita’ che interessano l'economia immobiliare :

ICI – NUOVE DETRAZIONI PER L’ABITAZIONE PRINCIPALE
Prevista una nuova detrazione per l’abitazione principale sino a un massimo di 200 euro che si aggiunge a quella già prevista di 103,29 euro. Il coniuge separato non assegnatario della casa coniugale, puo’ beneficiare dell’aliquota agevolata e delle detrazioni per la prima casa a condizione che non ne possieda un’altra nello stesso comune. (art.1 c.5)

DETRAZIONE PER CANONI DI LOCAZIONE DELL’ABITAZIONE PRINCIPALE
Detrazione per gli inquilini titolari di contratti di locazione registrati pari a:
a) euro 300, se il reddito complessivo non supera euro 15.493,71;
b) euro 150, se il reddito complessivo supera euro 15.493,71, ma non euro 30.987,41.;
Detrazione per gli inquilini giovani tra 20 e i 30 anni per tre anni cosi’ articolata:
a) euro 991,6 se il reddito complessivo non supera euro 15.493,71;
b) euro 495,8 se il reddito complessivo supera euro 15.493,71, ma non euro 30.987,41.;
Verra’ rimborsato il credito che non troverà una capienza nell’imposta lorda dovuta. (art.1 c.9-10)


ESENZIONE IRPEF PER I FABBRICATI
Se alla formazione del reddito complessivo concorrono soltanto redditi fondiari di importo complessivo non superiore a 500 euro, l’imposta non è dovuta. (art.1 c.13-14)


DETRAZIONI PER FAMIGLIE NUMEROSE E RENDITA DELLA PRIMA CASA
In presenza di almeno quattro figli a carico, ai genitori e` riconosciuta un’ulteriore detrazione di importo pari a 1.200 euro. La detrazione e` ripartita nella misura del 50 per cento tra i genitori non legalmente ed effettivamente separati o in caso di separazione in proporzione agli affidamenti stabiliti dal giudice. Viene previsto che le detrazioni per carichi di famiglia e per redditi di lavoro siano calcolate sul reddito complessivo, al netto della rendita dell’immobile adibito ad abitazione principale e delle relative pertinenze.
Tuttavia per stabilire il limite di reddito complessivo per individuare il familiare a carico, il reddito deve essere determinato al lordo dell’abitazione principale. (art.1 c.15-16)

PROROGA DELLA DETRAZIONE DEL 36% PER LE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE
Sono prorogate per gli anni 2008, 2009 e 2010, per una quota pari al 36 per cento delle spese sostenute, nei limiti di 48.000 euro per unità immobiliare, ferme restando le altre condizioni ivi previste, le agevolazioni tributarie in materia di recupero del patrimonio edilizio. (art.1 c.17-19)

PROROGA ALIQUOTA AGEVOLATA IVA
Viene prorogata l’agevolazione Iva per le spese di recupero del patrimonio edilizio per gli anni 2008, 2009 e 2010, nella misura e alle condizioni precedentemente previste, fatturate dal 1コ gennaio 2008, a condizione che il costo della relativa manodopera sia evidenziato in fattura. (art.1 c.18)

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DETRAZIONE DEL 55%

Vengono prorogate fino al 31 dicembre 2010 le agevolazioni, consistenti nella detrazione dall’imposta lorda di una quota pari al 55% degli importi rimasti a carico del contribuente, per il risparmio energetico già previsti dalla Finanziaria 2007 , per alcuni di essi (infissi e pannelli solari)non è piu richiesta l’asseverazione del tecnico e l’attestato di qualificazione energetica. Sono altresì prorogate fino al 2010 agevolazioni, fruibili in un’unica rata, per:
La sostituzione di frigoriferi, congelatori e loro combinazioni fino a 200 euro;
L’acquisto e l’installazione o la sostituzione con motori ad elevata efficienza di potenza elettrica, compresa tra 5 e 90 kW, fino a un valore massimo di 1.500 euro per motore.
L’acquisto e l’installazione di variatori di velocita` (inverter) su impianti con potenza elettrica compresa tra 7,5 e 90 kW , fino a un massimo di 1.500 euro per intervento. (art.1 c.20-21-22-23-24)


IMPOSTA DI REGISTRO PER I TRASFERIMENTI DI IMMOBILI IN AREE DESTINATE ALL’EDILIZIA RESIDENZIALE

Ai trasferimenti di immobili compresi in piani urbanistici particolareggiati diretti all’attuazione dei programmi di edilizia, si applica l’imposta di registro nella misura dell’1 per cento , le imposte ipotecarie nella misura del 3% e quelle catastali nella misura dell’1%, a condizione che l’intervento venga completato entro cinque anni dalla stipula dell’atto. (art.1 c.25)

DETRAZIONE INTERESSI PASSIVI PER MUTUI IPOTECARI
Aumento della detrazione a 4000,00 euro (invece che 3.615). (art. 1 c. 202)

DETRAZIONE PER STUDENTI UNIVERSITARI
La detrazione del 19 %, gia prevista per il 2007, sui canoni di locazione per gli studenti iscritti ad una università ubicata in un comune diverso da quello di residenza, distante da quest'ultimo almeno 100 chilometri per un importo non superiore a 2.633 euro è ora estesa anche ai canoni relativi ai contratti di ospitalita`, noncheエ agli atti di assegnazione in godimento o locazione, stipulati con enti per il diritto allo studio.(art.1 c. 208)

RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI
Vengono riaperti i termini per la rivalutazione dei terreni e delle partecipazioni posseduti al 1 gennaio 2008. L’imposta sostitutiva puo’ essere rateizzata dal 30 giugno 2008. (art.1 c.91)



PARTICIPATION EXEMPTION
La Finanziaria 2008 mantiene il sistema attuale per la tassazione delle plusvalenze derivanti dalla cessione delle partecipazioni effettuate da società di capitali, ma riduce la quota di tassazione delle plusvalenze che, a partire dal 2008, torna ad essere del 5% contro l’attuale 16%, che si traduce in una percentuale di esenzione del 95% contro l’attuale 84%. (art. 1 c. 33 lett.h). Viene inoltre ridotto a 12 mesi il periodo minimo di possesso per usufruire dell’esenzione (prima era 18) (art.1 c. 58 lett.c). Entrata in vigore l’esercizio successivo a quello in corso al 31 dicembre 2007.

ABOLIZIONE AMMORTAMENTI ANTICIPATI - LEASING – AMMORTAMENTI PER L’IMPRESA CONCEDENTE E DEDUZIONE DEI CANONI PER L’UTILIZZATRICE.
Con l’abolizione del comma 3 dell’art. 102 viene abrogata la possibilità per tutti di ammortamenti anticipati e accelerati. Viene temporaneamente consentito, per il solo 2008, per i beni nuovi di effettuare l’ammortamento per intero e non per metà, anche extracontabilmente.
Per i beni concessi in locazione finanziaria viene previsto:

Per l’impresa concedente di imputare a conto economico i relativi canoni deducendo quote di ammortamento determinate in ciascun esercizio nella misura risultante dal relativo piano di ammortamento finanziario.

Per l’impresa utilizzatrice di dedurre i canoni di locazione finanziaria imputati a conto economico, a condizione che la durata del contratto non sia inferiore ai due terzi del periodo di ammortamento corrispondente al coefficiente stabilito in relazione all’attività esercitata. Per gli immobili la durata dei due terzi di applica con un minimo di 11 anni e un massimo di 18 anni. La disposizione si applica a decorrere dal periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2007 e per quanto concerne la disposizione relativa alla durata minima dei contratti di locazione finanziaria, a decorrere dai contratti stipulati a partire dal 1 gennaio 2008. (art.1 c. 33 lett. n)


SOCIETA' IMMOBILIARI E DI COSTRUZIONE
Per le società immobiliari viene chiarito che sono deducibili gli interessi passivi pagati per l’acquisto di immobili destinati alla locazione abitativa (non strumentali).
Verrà istituita una Commissione di studio sulla fiscalita` diretta e indiretta delle imprese immobiliari, con il compito di proporre, entro il 30 giugno 2008, l’adozione di modifiche normative, con effetto anche a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2007. (art.1 c. 35-36)

ESTROMISSIONE BENI IMMOBILI DALL’IMPRESA INDIVIDUALE
L’imprenditore indivi

Notizia pubblicata il 07/01/2008


HOMEPAGE

Archivio Notizie